MIKA alla Fnac di Milano + Recensione The Origin Of Love

76470_4572291759517_992732556_n

Giovedì 29 novembre, la Fnac di Milano ha ospitato Mika per la promozione del suo nuovo album, The Origin Of Love, e io non ho potuto fare a meno di esserci in quanto questo artista mi piace molto e non ho mai avuto la possibilità di vederlo live. Quando sono arrivato alla fnac verso le 17:30 la fila per Mika contava già un centinaio di persone e più, risultato che mi ha sorpreso non poco. Il cantante è arrivato verso le 18 e si è esibito cantando 5-6 canzoni in un piccolo palco allestito all’interno del negozio, nessun orpello solo la sua voce e devo dire che il risultato è stato sorprendente sembrava di ascoltare una versione studio, esibizione davvero perfetta non c’è che dire. Dopo l’esibizione Mika si accomoda ed inizia ad autografare l’album a tutte le persone in fila, il tempo passa molto lentamente. Quando finalmente si avvicina il mio turno sono le 19:30 e ci viene comunicato che Mika se ne deve andare a quel punto io e le altre persone iniziamo ad irritarci per aver sprecato il pomeriggio in fila per nulla. Il cantante si alza e invece che andarsene ci raggiunge, posato e sorridente, e con calma e senza fretta firma l’album a TUTTI quelli rimasti in fila mentre i bodyguard urlano e si agitano, lui finisce con estrema tranquillità il suo lavoro. Alla fine l’artista se ne va dal negozio con più di mezz’ora di ritardo, ma che dire è stato un gesto davvero bellissimo da parte sua! Che mi conferma che Mika è un ottimo cantante e una bravissima persona! Incontro davvero piacevole! Non vedo l’ora di poter assistere ad un suo concerto!

Ma veniamo ora a parlare del suo nuovo album, The Origin Of Love, che come al solito voglio analizzare brano per brano:

Continua a leggere

Nicki Minaj – Pink Friday: Roman Reloaded The Re-Up – Mini Recensione!

Ed è ancora tempo di uscite musicali interessanti; questa volta voglio parlarvi del nuovo album di Nicki Minaj, o meglio della re-release di Pink Friday: Roman Reloaded, oppure della re-re-release di Pink Friday, come volete. Voglio ricordarvi di come quest’artista che stimavo molto mi fosse scaduta miseramente dopo il concerto all’Alcatraz del 21 giugno, a causa di un concerto organizzato con i piedi, della durata di un’ora scarsa con un totale di minuti cantati live pari forse a 15. La cosa che mi aveva deluso di più era il suo puntare sulle tracce pop e dance del suo album, che chiaramente non aveva le competenze per interpretare dal vivo facendo una misera figura; e allo stesso tempo un totale accantonamento delle tracce hip-hop che forse le avrebbero fatto fare una figura migliore. Ma veniamo ai miei giudizi traccia per traccia di questa Re-Up:

Continua a leggere